Versione tedesca del sito
NEWS DALLA LETTERATURA SCIENTIFICA

Archives: Esercizio fisico: un ottimo ansiolitico?

Martedì 02 Marzo 2010

elle persone con malattie croniche l'ansia spesso non viene riconosciuta o non viene gestita adeguatamente: eppure può avere un impatto negativo sull'esito dei trattamenti, in quanto può diminuire la compliance; si ripercuote anche sulla qualità di vita, aumenta il livello di disabilità, e porta a consultare più frequentemente il medico.

Un gruppo di ricercatori del dipartimento di kinesiologia della University of Georgia ha condotto una revisione sistematica per verificare quali siano gli effetti dell'esercizio fisico sui sintomi di ansia tra persone adulte, con uno stile di vita sedentario e con patologie croniche.
I risultati sono stati incoraggianti: è infatti emerso che l'esercizio fisico fa diminuire in modo significativo l'ansia, soprattutto se l'attività è superiore ai 30 minuti per almeno 5 giorni a settimana.
Un motivo in più per "prescrivere" l'attività fisica che, come altri studi hanno dimostrato, ha effetti benefici anche su chi soffre di depressione e di attacchi di panico. Un comportamento salutare, con un rischio minimo di effetti avversi, e che non obbliga pazienti già in trattamento per altre patologie ad assumere ulteriori farmaci per domare l'ansia.

Fonte:

Herring MP, O'Connor PJ, Dishman RK. The effect of exercise training on anxiety symptoms among patients. Arch Intern Med 2010; 170(4) :321-331.

 

 

Data di ultimo aggiornamento:11/12/2019  - Tutti i diritti riservati © 2019
Provincia Autonoma di Bolzano - Dipartimento Salute, Banda larga e Cooperative
Ufficio Ordinamento sanitario