Versione tedesca del sito
NEWS DALLA LETTERATURA SCIENTIFICA

Screening mammografico: un consenso poco informato?

Mercoledì 25 Agosto 2010

Quanto sono "informativi" i depliant che vengono distribuiti per promuovere lo screening mammografico? Un quesito alla base di uno studio europeo pubblicato sul fascicolo estivo dell'European Journal of Public Health.

Precedenti ricerche condotte su depliant scandinavi e del Regno Unito rilevavano l’assenza delle informazioni necessarie a un consenso veramente informato.

L’indagine del presente studio ha preso in esame il materiale prodotto in Germania, Spagna, Italia e Francia: è stato compilato un elenco di 14 informazioni ritenute essenziali per scegliere consapevolmente di sottoporsi a uno screening mammografico; tale elenco è stato quindi confrontato con le informazioni effettivamente contenute. E’ emerso che in tutte le brochure vengono messi in evidenza solo i benefici, mentre più della metà delle informazioni è del tutto omessa: in nessuna delle brochure esaminate si fa menzione dei possibili rischi legati alla mammografia e ai problemi dovuti alla sovradiagnosi.

Secondo le autrici e gli autori della ricerca tali depliant sono concepiti in un’ottica di salute pubblica, non nella prospettiva personale della singola donna: alla base, il timore che una informazione migliore e più ampia possa portare a una minore partecipazione ai programmi di screening.

C’è da chiedersi se, in questo caso, il fine giustifica i mezzi e se, in un ambito tanto delicato come la salute, sia opportuno utilizzare un tipo di comunicazione mutuato dalla pubblicità, cercando di “vendere” nel modo migliore il prodotto screening.

Fonte:
Gummersbach E, Piccoliori G, Oriol Zerbe C, Altiner A, Othman C, Rose C, Abholz HH. Are women getting relevant information about mammography screening for an informed consent: a critical appraisal of information brochures used for screening invitation in Germany, Italy, Spain and France. Eur J Public Health 2010; 20: 409-414; doi:10.1093/eurpub/ckp174

 

 

Data di ultimo aggiornamento:11/12/2019  - Tutti i diritti riservati © 2019
Provincia Autonoma di Bolzano - Dipartimento Salute, Banda larga e Cooperative
Ufficio Ordinamento sanitario