Versione tedesca del sito
NEWS DALLA LETTERATURA SCIENTIFICA

Il cinguettio della nuova informazione

Venerdì 09 Ottobre 2009

La rivista PloS ONE, pubblicata dalla Public Library of Science, ha recentemente vinto il premio per l'innovazione in campo editoriale: un premio meritato, del quale la redazione è giustamente orgogliosa.

Il riconoscimento è stato conferito dalla Association of Learning and Professional Society Publishers in quanto la testata "concilia i valori tradizionali della rivista con applicazioni online innovative (...)". Chi volesse fare un viaggio nel prossimo futuro della comunicazione non ha infatti che da visitare la homepage del community blog della rivista: le lettrici e i lettori sono invitati a "seguire" PLoS One, oltre che sul blog, su twitter, friendfeed, facebook.

PLoS è stato anche il primo editore a fornire informazioni complete sull’uso degli articoli come parte integrante degli articoli stessi: informazioni che non si limitano alla quantità delle citazioni su riviste scientifiche, ma riferiscono anche il numero dei download, i commenti sui blog, i commenti e le valutazioni di lettrici e lettori. Per accedere a tali dati, basta cliccare sul campo "Metrics", alla destra dell’articolo.

Anche le grandi riviste generaliste stanno sfruttando le possibilità del web 2.0, ecco una breve rassegna.
Dalla home page del BMJ si accede a tredici (per ora) blog, a twitter, al nuovo servizio Doc2doc, nato con l’obiettivo di aggregare medici da tutto il mondo intorno a specifici temi, una sorta di facebook per i medici; la testata britannica ha anche aperto un canale su youtube.
JAMA e Archives of Internal Medicine sono entrambe presenti su facebook e su twitter.
Il New England Journal of Medicine ha messo online un sito "beta" dove vengono sperimentati modi innovativi di fare informazione da applicare alla formazione, alla ricerca e alla pratica clinica; la testata è anche presente su facebook.

Fonti:
ALPSP announces winners of 2009 Awards, 14 settembre 2009.

 

Data di ultimo aggiornamento:19/11/2019  - Tutti i diritti riservati © 2019
Provincia Autonoma di Bolzano - Dipartimento Salute, Banda larga e Cooperative
Ufficio Ordinamento sanitario