Versione tedesca del sito
NEWS DALLA LETTERATURA SCIENTIFICA

PLoS Medicine: Il rapporto tra medici e società farmaceutiche potrà mai essere sano?

Mercoledì 12 Agosto 2009

Questa la domanda al centro del dibattito a due voci pubblicato sulla rivista open access americana.

La temeraria Emma D’Arcy, cofondatrice di un sito (myphid) che vuole facilitare le interazioni tra operatori e operatrici sanitari/e e industria farmaceutica, ha inviato il suo contributo alla redazione di PLoS, la rivista che ha fatto dell’indipendenza da qualsiasi forma di finanziamento da parte delle industrie uno dei suoi principi basilari. D’Arcy sostiene che sarebbe importante stabilire "alleanze autentiche" tra i professionisti e le professioniste della sanità e dell’industria farmaceutica e che è nell’interesse di ognuno che le medicine siano sicure ed efficaci. Posizione già contrastata da Marcia Angell che sul BMJ ha affermato che il compito della medicina è prestare la migliore assistenza possibile, mentre quello delle aziende farmaceutiche e fare il massimo dei profitti nell’interesse degli azionisti. Sulla possibilità di "alleanze autentiche" è molto scettico anche Ray Moynihan, dell’University of Newcastle (Australia): a D’Arcy risponde infatti che si tratterebbe di alleanze esposte all’influenza corruttrice dei soldi delle industrie farmaceutiche e che l’unica possibilità è svincolarsi da qualsiasi legame con esse. Sarebbe tuttavia da accogliere almeno un suggerimento della fondatrice del sito myphid: le operatrici e gli operatori sanitari dovrebbero imparare a distinguere la corretta informazione clinica e la qualità di un trial clinico da ciò che è materiale solo promozionale, per non correre il rischio di essere inconsapevolmente manipolati.

Sull’argomento leggi anche la serie di articoli pubblicati a febbraio sul BMJ.

Fonti:
D’Arcy E, Moynihan R. Can the relationship between doctors and drug companies ever be a healthy one? PLoS Med 2009; 6(7): e1000075. doi:10.1371/journal.pmed.1000075

 

Data di ultimo aggiornamento:19/11/2019  - Tutti i diritti riservati © 2019
Provincia Autonoma di Bolzano - Dipartimento Salute, Banda larga e Cooperative
Ufficio Ordinamento sanitario