Versione tedesca del sito
NEWS DALLA LETTERATURA SCIENTIFICA

CMAJ: Conflitti di interesse, non solo economici

Mercoledì 22 Luglio 2009

Nel marzo 2009 la World Association of Medical Editors ha aggiornato la sua politica sui conflitti di interesse, con la volontà di dare il giusto peso anche a quelli non direttamente economici.

Possono infatti entrare in gioco influenze esterne determinate da rapporti personali, convinzioni politiche o religiose, appartenenza a società scientifiche. Il Canadian Medical Association Journal ha accolto tali indicazioni e d’ora in poi chiederà a chi propone articoli di fornire informazioni più dettagliate su eventuali conflitti di interesse, anche di natura non economica; se un’autrice o un autore scrive per conto di un gruppo, oltre ai propri eventuali conflitti di interesse, dovrà dichiarare anche quelli del suo gruppo: se per esempio un’associazione specialistica pubblica delle linee guida, dovrà dichiarare se il lavoro è stato finanziato da eventuali sponsor. Più rigide anche le norme per la pubblicazione di commenti: in caso di conflitti di interesse sarà necessaria l’approvazione di almeno due editor.

Fonti:
Stanbrook MB, Flegel K, MacDonald N et al. Competing interests of authors: We have revised our policy. CMAJ 2009; 181: 1-2. doi:10.1503/cmaj.091042. 
Editorial Policy and Publication Ethics Committees. Conflict of interest in peer-reviewed medical journals. Shiraz (Iran). World Association of Medical Editors (WAME); 2009.

Sullo stesso argomento:
Steinbrook R. Controlling conflict of interest. Proposals from the Institute of Medicine. NEJM 2009;360: 2160-63.
Hopkins Tanne J. JAMA should change its policy on investigating competing interests, AMA says. BMJ 2009;339:b2936 doi:10.1136/bmj.b2936

 
 

Data di ultimo aggiornamento:11/11/2019  - Tutti i diritti riservati © 2019
Provincia Autonoma di Bolzano - Dipartimento Salute, Banda larga e Cooperative
Ufficio Ordinamento sanitario