Versione tedesca del sito
NEWS DALLA LETTERATURA SCIENTIFICA

Medici e pazienti: l’evoluzione passa per la rete

Venerdì 12 Giugno 2009

Sulla rivista "Nephrology Dialysis Trasplantation Plus" è online un articolo su come internet influisce sulla pratica medica, sia dal punto di vista delle/dei professioniste/i, sia dal punto di vista delle/dei pazienti.

Le problematiche principali riguardano la qualità, l’indipendenza e l’accessibilità delle fonti: molti dei contenuti sono infatti elaborati da persone non esperte, e non sono sottoposti ai controlli previsti per le pubblicazioni scientifiche; oppure sono più facilmente accessibili i contenuti sponsorizzati (più o meno esplicitamente) dalle aziende. Un ulteriore problema è relativo all’abbondanza di informazioni online. Ci si chiede, per esempio, a proposito delle linee guida: a quali aderire? a quelle delle associazioni nazionali, europee o internazionali? E che fare, quando si contraddicono?
E poi c’è il cosiddetto digital divide, il divario digitale, il divario tra chi può accedere alle nuove tecnologie, e chi no: interessa le/i pazienti, ma anche i medici.
Le conclusioni sono simili a quelle di Muir Gray (chief knowledge officer del sistema sanitario nazionale britannico): in un articolo pubblicato per i 25 anni della rivista Health Information and Libraries Journal afferma che la rivoluzione sanitaria di questi tempi ha come attori principali le/i cittadine/i-pazienti, le tecnologie informatiche e la conoscenza. Per affrontare il cambiamento e sfruttare al meglio le potenzialità della rete bisogna fornire a medici e pazienti guide e strumenti appropriati: il risultato sarà un’evoluzione della relazione tra chi riceve e chi fornisce le cure, con il superamento dell’impostazione paternalistica nel rapporto medico-paziente,

Fonti:
Chiu D, Ande P, Coward RA, Woywodt A. The times they are a changin’-the Internet and how it affects daily practice in nephrology. NDT Plus Advance Access published on April 23, 2009. doi:10.1093/ndtplus/sfp041
Gray JAM. Viva the revolution. Health Info Libr J 2008; 25 (s1): 96-98. doi 10.1111/j.1471-1842.2008.00817.x

 

 

Data di ultimo aggiornamento:22/11/2019  - Tutti i diritti riservati © 2019
Provincia Autonoma di Bolzano - Dipartimento Salute, Banda larga e Cooperative
Ufficio Ordinamento sanitario