Versione tedesca del sito
NEWS DALLA LETTERATURA SCIENTIFICA

BMJ: Vaccini e influenza... ma di chi?

Martedì 24 Febbraio 2009

Tra gli studi sull'efficacia dei vaccini anti-influenzali quelli sponsorizzati dalle industrie hanno una maggiore probabilità di essere pubblicati su riviste con impact factor più alto. Questo parametro è sufficiente a garantire la qualità del lavoro?

Una risposta a questa domanda si può trovare in una revisione sistematica condotta da un gruppo di ricercatori italiani della Cochrane Vaccines Field, finanziata dalla regione Piemonte, e pubblicata sulla rivista British Medical Journal.
Per verificare se la qualità degli studi sponsorizzati sia più alta rispetto alla media delle pubblicazioni sullo stesso argomento, tanto da giustificare la maggiore presenza su riviste prestigiose, i ricercatori italiani hanno condotto una revisione sistematica su 274 studi pubblicati tra il 1948 e il 2006. Ogni studio è stato analizzato in base alla qualità della metodologia usata, alla congruenza tra i dati presentati e le conclusioni, all’impatto e alle citazioni ottenute nella letteratura scientifica (notoriamente parametri collegati).
Dalla revisione emerge che avere il sostegno di un’azienda aumenta la probabilità di pubblicazione su riviste a impact factor maggiore a parità di qualità della ricerca condotta. Se, dunque, la qualità delle ricerche è paragonabile, perché le riviste importanti pubblicano con maggiore probabilità le ricerche finanziate da privati? "Non possiamo dire con certezza perché questo avvenga, ma sicuramente la qualità non è il parametro che fa la differenza nello scegliere una ricerca da pubblicare", affermano gli autori della revisione.

Fonte:
T Jefferson et al. Relation of study quality, concordance, take home message, funding, and impact in studies of influenza vaccines: systematic review. BMJ 2009;338:b354, doi: 10.1136/bmj.b354

 

 

Data di ultimo aggiornamento:11/11/2019  - Tutti i diritti riservati © 2019
Provincia Autonoma di Bolzano - Dipartimento Salute, Banda larga e Cooperative
Ufficio Ordinamento sanitario