Versione tedesca del sito
NEWS DALLA LETTERATURA SCIENTIFICA

Una semplice checklist riduce le complicazioni postoperatorie

Martedì 20 Gennaio 2009

Un gruppo di lavoro internazionale ha verificato l'utilità della checklist recentemente messa a punto dall'OMS per garantire la sicurezza dell'anestesia, la prevenzione delle infezioni e il lavoro di squadra negli interventi chirurgici non cardiaci negli adulti.

Lo strumento è stato utilizzato in otto ospedali di zone diverse dal punto di vista geografico e socioeconomico, con ottimi risultati: a trenta giorni dall’intervento chirurgico le complicazioni gravi erano passate infatti dall’11% al 7% e la mortalità era scesa dall’1.5% allo 0.8%.
La checklist è composta in tutto da 19 punti suddivisi in tre sezioni, ognuna delle quali corrisponde a una fase: prima dell’anestesia, subito prima dell’intervento, prima che la/il paziente lasci la sala operatoria. A ogni passaggio, la checklist aiuta le operatrici e gli operatori sanitari/e a controllare che siano state fatte le verifiche essenziali prima di passare alla fase successiva.
Uno strumento la cui applicazione richiede solo un po’ di tempo e di attenzione, e che produce grandi risultati.

Fonti:
Haynes AB, Weiser TG, Berry WR, et al. A surgical safety checklist to reduce morbidity and mortality in a global population. N Engl J Med 2009 Jan 14 [Epub ahead of print]
WHO. Patient safety.
WHO Surgical Safety Checklist  [pdf 445kb]

Link:
Leggi anche: Ministero della Salute - Raccomandazione per prevenire la ritenzione di garze, strumenti o altro materiale all’interno del sito chirurgico.

 

 

Data di ultimo aggiornamento:19/11/2019  - Tutti i diritti riservati © 2019
Provincia Autonoma di Bolzano - Dipartimento Salute, Banda larga e Cooperative
Ufficio Ordinamento sanitario