Versione tedesca del sito
NEWS DALLA LETTERATURA SCIENTIFICA

BMJ: TC in età pediatrica e adolescenza e rischio tumori

Venerdì 07 Giugno 2013

I risultati di un grande studio australiano.

Un team di ricercatori e ricercatrici ha analizzato i dati relativi a quasi 11 milioni di persone nate tra il 1985 e il 2005: in questo gruppo sono stati individuati 680.000 soggetti sottoposti a una tomografia computerizzata in un’età compresa tra 0 e 19 anni, con un follow-up medio di 9,5 anni.
Lo studio evidenzia che le persone esposte alle radiazioni ionizzanti (per lo più a dosi superiori a quelle in uso oggi) hanno un rischio di cancro superiore del 24%. In altre parole: in un gruppo di 10,000 persone in età pediatrica sono attesi 39 casi di tumori nei 10 anni successivi; nel caso di esposizione a radiazioni ionizzanti, sarebbero attesi 6 casi in più.
Nell’editoriale dedicato all’articolo, Aaron Sodickson (Harvard Medical School, Boston) espone le implicazioni per la pratica clinica di questo studio, che è la più grande ricerca del genere basata sulla popolazione a prendere in esame l’esposizione alle radiazioni per motivi diagnostici.

Prima di una TC:  fare una attenta valutazione del rapporto rischi/benefici.
Durante una TC: utilizzare i metodi a disposizione per ridurre la dose di radiazione.
Dopo una TC:  registrare scrupolosamente i dati, che saranno poi utili per elaborare protocolli e controlli di qualità.

Indicazioni in merito arrivano anche dall’iniziativa Choosing Wisely. Tre delle cinque raccomandazioni in pediatria a cura dell’American Academy of Pediatrics riguardano proprio l’uso di tecniche di imaging in caso di traumi cranici di lieve entità, convulsioni febbrili semplici e nella valutazione di routine di dolore addominale. L’American College of Radiology, sempre nell’ambito dell’iniziativa Choosing Wisely, infine raccomanda di privilegiare, ogni volta sia possibile, l’esame ecografico, rispetto alla TC, in caso di sospetta appendicite.

Fonti:
Sodickson A. CT radiation risks coming into clearer focus. BMJ; 346:f3102.
Matthews JD et al. Cancer risk in 680 000 people exposed to computed tomography scans in childhood or adolescence: data linkage study of 11 million Australians. BMJ 2013;346:f2360
Press release. Small cancer risk following CT scans in childhood and adolescence confirmed.

 

 

Data di ultimo aggiornamento:11/11/2019  - Tutti i diritti riservati © 2019
Provincia Autonoma di Bolzano - Dipartimento Salute, Banda larga e Cooperative
Ufficio Ordinamento sanitario