Versione tedesca del sito

Glossario

Tutte | 0-9 | A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W
Pagina:  « Precedente 1 2

E

Termine Definizione
Equità di genere

Gender equity Imparzialità e giustizia nella distribuzione di benefici e responsabilità tra donne e uomini. Si riconosce che donne e uomini hanno bisogni e potenzialità diversi e che queste differenze dovrebbero essere identificate e considerate in modo da compensare lo squilibrio tra i sessi.

Eterogeneità

Heterogeneity

Nelle revisioni sistematiche, il grado di incompatibilità tra gli esperimenti inclusi nella revisione, vuoi clinica (cioè gli studi sono clinicamente differenti) vuoi statistica (cioè i risultati sono differenti uno dall’altro).

Etnografia

Ethnography

Lo studio di una popolazione nel suo ambiente naturale; un resoconto descrittivo della vita e della cultura sociali in un sistema sociale definito, basato su metodi qualitativi.

Euristica della disponibilità

Availabilty

È la tendenza a giudicare come più probabile l’ipotesi diagnostica che più facilmente si prospetta perché più semplice o più frequente. (Fonte: R De Gobbi et al, 2015)

Euristica della rappresentatività

Representativeness restraint

Quando si valorizzano solo le caratteristiche tipiche di una malattia trascurando dati che rendono possibili altre diagnosi o quando non si fa una diagnosi perché manca un elemento al quadro tipico. (Fonte: De Gobbi R et al, 2015)

Evidenza

Evidence

Il termine inglese “evidence” presente nella locuzione evidence-based medicine indica qualsiasi dato o informazione, forte o debole, ottenuto attraverso l’esperienza, la ricerca osservazionale o il lavoro sperimentale (trial). Anche le evidenze derivate dalla ricerca clinica non hanno sempre lo stesso valore, dal momento che quest’ultimo dipende in grande misura dalla metodologia utilizzata per il disegno dello studio, la qualità del modo in cui è stato eseguito, la coerenza con i risultati di studi analoghi, la rilevanza e la trasferibilità nella pratica clinica. Negli ultimi anni diversi gruppi di studio hanno lavorato allo sviluppo di sistemi capaci di graduare le prove di efficacia sulla base della loro “qualità”, con l’obiettivo di stabilire una gerarchia in base alla quale redigere linee guida e raccomandazioni cliniche affidabili.

Sebbene i risultati ai quali sono giunte le diverse equipe spesso siano tra loro differenti, quasi sempre alla base della cosiddetta “piramide delle evidenze” si trovano le opinioni di esperti, gli studi descrittivi di frequenza, i case report e i report di una serie di casi. Seguono gli studi non controllati, vale a dire quelli che, per esempio, valutano l’efficacia di una terapia senza confrontarla con un altro trattamento somministrato ad una popolazione avente caratteristiche omogenee rispetto a quella trattata. Ad un livello di validità superiore si collocano gli studi clinici controllati non randomizzati. In questo caso, la terapia di cui si vuol verificare l’efficacia è assegnata a due o più gruppi di malati ma in modo non casuale. Di gran lunga più attendibile è lo studio randomizzato e controllato che usa un gruppo di controllo e affida alla casualità (randomizzazione) l’assegnazione della terapia sperimentale o standard. L’evidenza proveniente da studi originali è raramente omogenea e gli operatori sanitari possono trovarsi di fronte a risultati contraddittori. Per questo sono state sviluppate delle metodologie di ricerca volte ad offrire delle sintesi ancora più affidabili e rigorose: la metanalisi e le revisioni sistematiche.

Per saperne di più, consigliamo di consultare la documentazione disponibile online:

Levels of Evidence and Grades of Recommendation Oxford Centre for Evidence-based Medicine

How to use the evidence: assessment and application of scientific evidence National Health and Medical Research Council, Australia

EXtensible Markup Language

XML

Formato di testi molto versatile, progettato a partire dallo Standard Generalized Markup Language (SGML), lo standard internazionale che definisce le descrizioni della struttura dei diversi tipi di documento elettronico, con la finalità di rendere più semplice la trasposizione e la condivisione dei documenti stessi sul Web.

Pagina:  « Precedente 1 2
Glossary 2.64 is technology by Guru PHP

Data di ultimo aggiornamento:23/10/2019  - Tutti i diritti riservati © 2016
Provincia autonoma di Bolzano - Dipartimento Salute, Sport, Politiche sociali e Lavoro
Ufficio Formazione del personale sanitario