Versione tedesca del sito

Glossario

Tutte | 0-9 | A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W
Pagina:  1 2 Successiva »

E

Termine Definizione
e-journal

Periodico realizzato e distribuito elettronicamente.

e-print

Fino a qualche anno fa con questo termine si indicava la versione elettronica di un articolo stampato; e-draft era la versione pubblicata online per scopi di scambio di conoscenze tra ricercatori; e-preprint il testo nella forma precedente la peer review. Oggi, con e-print si intende un articolo pubblicato sul Web e non sottoposto a revisione critica.

Editor

Direttore scientifico di un periodico oppure responsabile della programmazione editoriale di una collana di volumi.

EER (experimental event rate)

Tasso dell’evento nel gruppo trattato; vedi Tasso dell'evento (event rate)

Effetto cornice

Framing effect

La modalità in cui viene presentato (o si presenta) il caso influenza fortemente il giudizio. In ambito diagnostico si tende molto più spesso a confermare, cercando dati di conferma anziché di smentita. (Fonte: De Gobbi R et al, 2015)

Efficacia

Effectiveness

Questo termine traduce la parola inglese “effectiveness”; nel contesto dei sistemi socio-sanitari con “efficacia” si intende la capacità, da parte di un intervento o di una prestazione, di raggiungere gli obiettivi per i quali è stato effettuato e il beneficio e/o l’utilità che un individuo o una popolazione non selezionata riceve dall’offerta di un servizio, trattamento, programma di intervento di cui sia stata preliminarmente valutata la “efficacia clinica” (in inglese “efficacy”) nella popolazione target di uno studio clinico. L’efficacia clinica si valuta nel contesto di studi sperimentali (per esempio, i randomised controlled trials), che mettano a confronto una procedura diagnostica o una terapia con altra strategia o trattamento somministrati in un gruppo di controllo, nella situazione ideale in cui tutti i soggetti seguono il trattamento cui sono stati assegnati con randomizzazione, esattamente come prescritto dal protocollo sperimentale.

Efficacia (clinica)

Efficacy

Misura del beneficio derivante da un intervento per un dato problema sanitario nelle condizioni ottimali di una ricerca.

Efficienza

Efficiency

Traduzione della parola inglese “efficiency”, è il rapporto tra risorse impegnate ed ottenimento dei risultati in tutte le caratteristiche essenziali della qualità: appropriatezza, accessibilità, gradimento, ma soprattutto efficacia. È importante non confondere questo concetto di efficienza con quello, derivato da culture non sanitarie, inteso come massimo numero di prestazioni rispetto alle risorse impiegate.

La pratica clinica più “efficiente” è quella che migliora di più lo stato di salute della popolazione oggetto della prestazione in rapporto ad un determinato budget. L’efficienza viene solitamente analizzata verificando se i mezzi impiegati per raggiungere uno scopo avrebbero potuto essere meglio impiegati investendoli in diversa maniera. Per esempio, i costi del rimborso pubblico di una terapia di disassuefazione al fumo potrebbero essere messi a confronto con i risultati di una campagna informativa anti-fumo o dell’attuazione di una legge più restrittiva nei confronti dei fumatori.

Eigenfactor score

Dà la misura dell’importanza della rivista nella comunità scientifica. Lasciando tutto il resto invariato, l’Eigenfactor score di una rivista aumenta quando aumentano le dimensioni di una rivista. Una rivista che pubblica molti articoli avrà un Eigenfactor molto alto semplicemente in virtù della quantità di articoli. (Fonte: Perfetti O, Impact factor, h-index e la valutazione della ricerca, 2013)

ELPS

Electronic Long, Paper Short

Acronimo di Electronic Long, Paper Short; è la formula seguita da un numero crescente di riviste che stampano una versione sintetica di un lavoro pubblicato per esteso sul proprio sito Web.

Embargo

Condizione di non pubblicabilità di una notizia fino a un termine definito dal “produttore” della notizia stessa.

Epidemiologia genetica

Genetic epidemiology

La scienza che si occupa dell’eziologia, della distribuzione e del controllo della malattia in gruppi di parenti e di cause ereditarie di malattia nelle popolazioni. Lo studio del ruolo dei fattori genetici e della loro interazione con i fattori ambientali nella frequenza di malattia nelle popolazioni. Lo studio della frequenza, delle cause e della controllabilità della malattia in relazione ai fattori genetici.

Epidemiologia molecolare

Molecular epidemiology

L’uso di tecniche della biologia molecolare negli studi epidemiologici.

EPS

Encapsulated PostScript

Acronimo per Encapsulated PostScript, è l’estensione di un formato grafico adatto per file di immagini vettoriali. In pratica, il file EPS è un file di testo, scritto nel linguaggio PostScript creato da Adobe, che descrive l’immagine e che ne consente una perfetta riproduzione, anche in scala.

Equità

Equità nella salute implica la parità di accesso di tutti i cittadini al sistema sanitario ed abbattimento di ogni forma di diseguaglianza nello stato di salute. Per poter apprezzare la necessità di accrescere l’equità in riferimento alla salute, è necessario essere consapevoli del divario nello stato di salute che si registra non solo fra gli Stati, ma anche all’interno degli Stati e delle regioni fra diversi gruppi. Le diverse accezioni di equità, implicano quindi una visione allargata del sistema sanitario che include una molteplicità di variabili, sia interne al sistema e relative all’offerta (quali, ad esempio, il rapporto tra assistenza pubblica e privata, la distribuzione delle risorse, la territorializzazione dei servizi), sia esterne al sistema e relative al contesto e ai determinanti di salute (quali, ad esempio, il lavoro, il reddito, le condizioni ambientali, igieniche,abitative, alimentari, l’istruzione, gli stili di vita, la sicurezza, lo sviluppo del territorio e, più in generale, l’organizzazione amministrativa, sociale e politica).
Una definizione di equità nell’assistenza sanitaria che presenta una significativa utilità pratica è quella che si propone di realizzare i seguenti obiettivi:

- Uguale salute. Si tratta di una definizione vicina agli obiettivi dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. - Uguale accesso ai servizi sanitari. Si intende la possibilità di accedere nella stessa misura alle prestazioni sanitarie.
- Uguale utilizzazione dei servizi sanitari. Il concetto di utilizzazione tiene conto della reale accessibilità dei servizi, considerando i diversi fattori che la caratterizzano.
- Uguale accesso a parità di bisogni . In questo caso si tiene conto che, in presenza di limitate risorse, l’accesso deve essere maggiore per chi ha più bisogno

La realizzazione di un sistema sanitario equo è il frutto di decisioni, iniziative e atti che coinvolgono i diversi ambiti della vita di un Paese. Nella pratica, tale sinergia di azioni dovrebbe esplicitarsi in obiettivi misurabili mediante indicatori. È tuttavia difficile stabilire, a livello teorico, un unico e standardizzato set di misure di equità.
L’ Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) , a tal proposito, identifica cinque componenti di equità:

- stato di salute;
- risultato;
- accesso;
* rispondenza;
- finanziamento.

L’ Italia fa proprio il concetto di equità di finanziamento, secondo il quale la rimozione di barriere economiche all’utilizzo dei servizi deve avvenire sia attraverso la gratuità di accesso al consumo di prestazioni e servizi sia attraverso un sistema di finanziamento in grado di garantire che il contributo individuale sia indipendente dal rischio di malattia e dai servizi ricevuti ma determinato esclusivamente dalla capacità contributiva.

Pagina:  1 2 Successiva »
Glossary 2.64 is technology by Guru PHP

Data di ultimo aggiornamento:02/08/2019  - Tutti i diritti riservati © 2016
Provincia autonoma di Bolzano - Dipartimento Salute, Sport, Politiche sociali e Lavoro
Ufficio Formazione del personale sanitario