Ostruzioni esofagee da cibo: la cola non sembra servire

In un recente studio randomizzato controllato multicentrico e in aperto, i ricercatori hanno esaminato l’efficacia dell’assunzione di cola come terapia alternativa per il blocco alimentare esofageo. Lo studio, condotto nei reparti di pronto soccorso olandesi, aveva l’obiettivo di confrontare i risultati del consumo di cola con l’attuale standard di cura, esclusa la terapia pre-endoscopica.

L’RCT ha incluso 51 partecipanti di età pari o superiore a 18 anni con blocco alimentare esofageo completo, che presentavano sintomi come la sensazione di stazionamento del cibo tra i tessuti orofaringei ed epigastrici.

Il gruppo di trattamento (n=28) ha consumato tazze di Coca-Cola da 25 ml ogni minuto, mentre il gruppo di controllo (n=23) ha atteso il passaggio del cibo senza terapia pre-endoscopica. L’esito primario era il miglioramento dell’ostruzione alimentare esofagea riferito dal paziente, compreso il passaggio parziale e completo, mentre gli esiti secondari comprendevano gli eventi avversi correlati al trattamento.

I risultati anno indicato che l’assunzione di cola non ha migliorato significativamente l’ostruzione alimentare rispetto al gruppo di controllo (61% in entrambi i gruppi). I pazienti sottoposti al trattamento hanno riferito un maggior numero di casi di passaggio completo del cibo, ma la differenza non era significativa (43% contro 35%). L’assunzione di cola variava da 25 a 125 ml, con un consumo medio di 50 ml. Alcuni partecipanti al gruppo di trattamento hanno accusato un disagio transitorio, ma nessuno degli eventi avversi ha richiesto procedure endoscopiche urgenti o di emergenza.

Lo studio ha concluso che l’assunzione di cola non ha migliorato significativamente il blocco completo del bolo alimentare esofageo, sottolineando l’importanza di seguire le attuali linee guida e suggerendo ulteriori indagini sui potenziali benefici della cola nelle ostruzioni esofagee precoci o parziali.

Fonte

Tiebie EG et al. Efficacy of cola ingestion for oesophageal food bolus impaction: open label, multicentre, randomised controlled trial. BMJ 2023;383:e077294.